lunedì 5 dicembre 2011

Contro la crisi: pane fatto in casa

In questi momenti di crisi, soprattutto vedendo i rincari dei prezzi, l'aumento delle tasse ed il resto, arrivare a fine mese è sempre più difficile per molte famiglie, mentre altre hanno il problema di non arrivare alla terza settimana.
In queste situazioni risparmiare anche 30 euro può fare la differenza fra il mangiare un mese e il mangiare per tre settimane.
Volevo quindi darti un piccolo consiglio...

Come ben sai i prezzi dei beni stanno diventando sempre più alti, nel caso specifico il pane ha dei costi anche piuttosto alti: dai 5 ai 3 euro al chilo (dipende da nord e sud).
Comprare il pane è quindi una spesa non troppo alta, ma che è fissa e soprattutto indispensabile.

Come fare per risparmiare?
Facendolo in casa...

Facendo il pane in casa il costo al chilo è incredibilmente più basso. Facciamo l'esempio del pane bianco: il prezzo di mercato del pane bianco è di 4 euro circa al chilo, facendolo a casa con la macchina del pane io spendo si è no 50 centesimi, fra il costo delle farine, ingredienti ed energia elettrica.

La differenza è abissale, si eliminano infatti tanti fattori che fanno lievitare il prezzo del bene (trasporto, tasse, iva, compenso del rivenditore).
Essendo molto facile farsi il pane a casa è sicuramente alla portata di tutti risparmiare quotidianamente.

Tutto quello che ti serve sono le ricette, che trovi in rete senza nessun problema di sorta, ed una macchina del pane.
Quando l'ho comprata io i prezzi erano leggermente più bassi, ma comunque il costo di una macchina del pane non è troppo proibitivo, ecco due esempi: un modello da 1,3 chili se hai una famiglia numerosa (o golosa, perchè no) e un modello da 1 chilo se hai una famiglia media di 3 o 4 persone.
Ovviamente non è obbligatorio far andare le macchine a "pieno carico", ma ci sono misure intermedie (750 grammi per esempio, nel modello da 1 chilo).
Il prezzo è di circa 67 euro, ma se riusci a fare bene il pane (inizialmente qualche esperimento fallirà, ovviamente bisogna sperimentare anche con il pane) questa spesa verrà ammortizzata in meno di due mesi, sucessivamente sarà solo risparmio.

Mettiamo il caso che una famiglia consumi un chilo di pane al giorno, spendendo 2,50 euro. Facendo il pane in casa risparmierebbero 60 euro al mese, e la macchina verrà ammortizzata quasi subito.

Usare la macchina è facilissimo, basta buttare dentro gli ingredienti (prima i liquidi, poi le farine, infine sale e simili, ma trovate tutto nelle istruzioni).
L'unico aspetto negativo è che l'aspetto delle pagnotte sarà sempre squadrato (prende la forma del cestello della macchina), ma tanto va masticato, come dico sempre, quindi dell'aspetto poco importa alla fine...

Ovviamente è possibile fare praticamente tutto con la macchina del pane, anche aiutarti con l'impasto dei dolci...

Spero che l'idea ti sia d'aiuto, in ogni caso il pane fatto in casa è sempre fresco, croccante, profumato e soprattutto sai cosa c'è dentro

1 commento:

  1. Confermo!
    Io la posseggo da un qualche anno e ne sono pienamente soddisfatto!

    RispondiElimina