giovedì 10 novembre 2011

Teorie complottiste su governo tecnico

Ed eccoli li, la paura dell'ignoto.
Dopo anni che berlusconi impazzava in parlamento, principalmente facendo i cazzi suoi ed i cazzi suoi, ecco che spuntano le teorie complottiste riguardo il principale candidato premier per il governo tecnico Mario Monti (vedremo più avanti se le maiuscole se le merita):

Scenari apocalittici, criminalità che avanza, nuovo ordine mondiale, club Bildeberg, Rockfeller e cazzi.

Vediamo la presunta collusione con il nwo e la speculazione finanziaria:
"Fa parte del gruppo Bildeberg ed è presidente della commissione trilaterale, il gruppo Bildeberg è stato fondato da Rockfeller. Dal 2005 è consigliere interno della Goldman Sachs".
Scatta il panico! Come, a presidente del consiglio mettono uno che viene dalla Goldman Sachs?
SACRILEGIO! NWO! I governi dell'europa sono quasi tutti capitalisti! Stanno attuando il loro piano!
Voglio citare un altro uomo che ha lavorato nella Goldman Sachs e poi è diventato premier italiano:
Romano Prodi.
Un grande economista, che nella sua ultima legislatura benchè frammentata e tormentata dal colosso mediatico di berlusconi è riuscito a fare delle piccole riforme che stanno aiutando parecchio i cittadini, insieme a Bersani (parafarmacie, sconto dell'iva sul carburante, e tante altre leggi che scopri che esistevano solo quando ne trai beneficio...)
Se Monti assomiglia a Prodi quindi io personalmente sono abbastanza tranquillo.
Ricordo che se Prodi non avesse sistemato i conti per entrare nella moneta unica a quest'ora tutti gli italiani sarebbero in africa a lavare i vetri degli operai...
Ah dimenticavo, è di sinistra...

Vediamo gli altri tipi di stronzata:
"Un finanziere a sistemare il casino fatto dalla finanza? Ma siamo scemi!?"
A quanto pare siete scemi veramente...
Chi dovrebbero chiamare a sistemare dei guai finanziari? Un meccanico? Il nano barbuto dei waffer? O la marmotta che fa il cioccolato con i buchi?
Dire che Monti sia della stessa pasta degli speculatori, e che quindi non è affidabile, è una emerita stronzata.
E' come rifiutarsi di salire su un'ambulanza dopo essere stati investiti, perchè chi guida l'ambulanza ha la patente come chi ci ha investito. In poche parole una stronzata caleidoscopica.
Ma a chi dovremmo chiamare per dare fiducia al mercato finanziario (che non è composto solo da speculatori, ma anche e soprattutto di investitori grandi e piccoli, altri paesi e società)? Un pizzaiolo?
Il venditore ambulante? Il mugnaio?
Che poi, precisando chi fa parte del mercato, questi attachi speculativi o li sta portando gente veramente potente oppure c'entra proprio la normale legge del mercato: la fiducia. Io comunque una elite di finanzieri che si danno la zappa sui piedi non ce li vedo...

"Monti farà gli interessi dell'europa a scapito dei cittadini italiani."
Lo dubito fortemente...
Far crollare un paese, come dicevo prima, è come spararsi in testa con un fucile calibro .700: se crolla l'euro sono cazzi anche per loro (la Germania deve molto alla sua ricchezza grazie all'euro), un paese del G8 ridotto al terzo mondo creerebbe un buco finanziario che si trascinerebbe dietro tutto il mondo (l'Argentina, che non era nel G8, fallendo ha creato una crisi mondiale molto brutta, le banche americane fallendo hanno creato una crisi globale molto brutta, pensate se fallisse uno stato del G8 insieme alle proprie banche) quindi che portino alla fame il popolo italiano è fin troppo catastrofistico...

Parlano di chiavitù, di perdita della sovranità nazionale e frizzi e frazzi.
Ovviamente si dimenticano che l'italia sta nel G8 (per ora...), sta nella moneta unica e sta nell'europa unita, che debba comportarsi in una certa maniera per non danneggiare chi le sta vicino è qualcosa di assolutamente normale, tranne che per i complottardi.
Pensate all'europa, al G8 e all'euro come diversi appartamenti di un condominio, l'italia passa del tempo in tutti questi, che condivide con altre persone (paesi). Credere che l'italia possa andare in giro nuda, scorreggiare sonoramente e fare debiti a valanghe perchè "ha sovranità nazionale" vi state leggermente sbagliando: convivenza civile.
Se fa troppi debiti arrivano a pignorare, e i pignoratori se ne sbattono se l'italia non ha nulla e si prendon roba dei coinquilini, giusto per fare un esempio.
In parole povere, se il comportamento dell'italia danneggia gli altri paesi (e lo sta facendo, badate bene) è chiaro e naturale che gli altri paesi la richiamano e gli intimano di comportarsi come si deve.
Non esiste la frase che ho sentito "visto che non fate come vogliamo ve lo facciamo fare", non esiste per niente.
Io non grido al complotto se mi arrivano i carabinieri a casa se metto l'impianto da 80 mila watt (rms ovviamente) a stecca alle 3 di notte di Martedì, è ovvio che devo fare come dicono gli altri (spegnere) perchè altrimenti li danneggio (non dormono).

Ma che cazzo è sta mania di vedere complotti in ogni dove?
All'Europa importa più degli italiani che il paese non affondi e che sistemi i conti, altro che affondamento.

Poi ci sarà da sputare sangue per almeno 10 anni, ma non perchè "schiavi dell'europa" o del "nwo bildeberg rockfeller satanista" (che per inciso Rockfeller è cresciuto in un ambiente totalmente cattolico...), ma perchè la malapolitica degli ultimi 30 anni ha creato un debito pubblico assurdamente alto, una corruzione deprimente e danni sociali incredibili.
Insomma i danni ve li siete fatti da soli, è inutile cercare di addossare tutto su qualcun altro: chi è causa dei propri mali pianga se stesso.

19 commenti:

  1. Io posso solo dire: staremo a vedere :) D'altra parte, e come te, odio i commenti scritti giusto per il gusto di scrivere.

    E.

    RispondiElimina
  2. Non mi pare sia un commento buttato a cazzo Emanuele, hai perfettamente ragione: le certezze si avranno solo davanti ai fatti.
    Per ora possiamo solo immaginare cosa succederà, anche se sono sicuro al 100% che rimediare al deficit pubblico sarà molto pesante

    RispondiElimina
  3. Secondo me i "complottisti" in questo caso non hanno poi tutti i torti, sicuramente hanno le idee molto confuse, e si spiegano malissimo, però purtroppo è vero che in questo momento un'italia senza governo, o con un governo tecnico non eletto democraticamente, rischia di fare la brutta fine che sta facendo la Grecia, cioè diventare una "colonia" dell'eurozona, un paese totalmente schiavo!
    Cioè in pratica è molto probabile che Grecia e Italia saranno i paesi servi dell'eurozona, a cui verranno appioppati tutti i sacrifici, per permettere ai paesi di serie A (soprattutto Germania e Francia) di mantenere intatti tutti i benefici. Insomma se per esempio per la sopravvivenza dell'unione europea fosse necessario ridurre il Welfare, a Grecia e Italia verrebbe imposto uno smantellamento pressoché TOTALE di scuola, sanità pubblica, ecc... per permettere a Germania, Francia, Olanda, ecc.. di non tagliare quasi nulla!

    RispondiElimina
  4. "Ma che cazzo è sta mania di vedere complotti in ogni dove?
    All'Europa importa più degli italiani che il paese non affondi e che sistemi i conti, altro che affondamento."
    Vero fino a un certo punto, all'Europa interessa solo che l'Italia(e anche la Grecia) riescano a pagare gli interessi sul debito, e non andare in default, ma questo non coincide certo con il benessere dei cittadini italiani. Se per salvare l'unione monetaria europea, e il debito italiano, fosse necessario l'abbattimento del welfare, privatizzare e svendere aziende e beni pubblici, incentivare ancora di più il precariato, tagliare le pensioni, e saccheggiare i cittadini italiani con patrimoniali continue, ce lo imporrebbero, fregandosene altamente delle disastrose conseguenze sociali di una politica del genere!

    RispondiElimina
  5. "Pensate all'europa, al G8 e all'euro come diversi appartamenti di un condominio, l'italia passa del tempo in tutti questi, che condivide con altre persone (paesi). Credere che l'italia possa andare in giro nuda, scorreggiare sonoramente e fare debiti a valanghe perchè "ha sovranità nazionale" vi state leggermente sbagliando: convivenza civile."
    Il paragone è errato, perché in un condominio non c'è unione economica, ogni individuo o famiglia è economicamente indipendente, e quindi i vicini non possono sentenziare sulle tue spese e sui tuoi eventuali debiti.
    Mentre l'UE è un'unione economico/politica, e quindi è giusto che ci sia un regolamento uguale per tutti, e che venga fatto rispettare, ma in un'UNIONE ci dovrebbe essere anche condivisione economica, DEBITI COMPRESI!
    Invece non nell'attuale unione europea non mi sembra affatto che i sacrifici vengano condivisi, ci sono paesi di serie A che comandano, e dall'UE hanno avuto dei benefici, e paesi di serie B, a cui si cerca di imporre tutti i sacrifici. I burocrati europei non hanno mai proposto di condividere(e quindi alleggerire) le misure di austerità tra tutti i paesi dell'unione, ma finora le hanno solo IMPOSTE, prima alla Grecia, e ora all'Italia

    RispondiElimina
  6. Si, infatti ho detto che in ogni appartamento ci stava una associazione, tipo il G8, forse non mi sono spiegato molto bene (il fatto del pignoramento dovrebbe far capire cosa intendevo).

    Riguardo i sacrifici si può riassumere con le elezioni: siccome in Germania c'erano le elezioni, e il popolo gridava di "non voler pagare i debiti dei greci", ignorando le conseguenze della loro ignoranza, il capo di stato ha preferito tenersi il posto piuttosto che salvare la Grecia per tempo.

    Ti sembrerà strano, ma se si fosse intervenuto prima il problema Grecia sarebbe stato risolto in poco tempo e con un danno immensamente minore.

    E comunque gli aiuti dell'unione europea esistono: sono previsti degli aiuti finanziari e la banca centrale europea sta sostenendo l'italia e la Grecia comprandone i titoli di stato, tamponando temporaneamente la caduta in attesa che si rialzino

    RispondiElimina
  7. Credimi, se smantellano il welfare italiano, l'istruzione, le banche e i cittadini quelli staranno nella merda peggio di noi.
    Non ci stanno dei minchioni a gestire l'economia, distruggere uno stato con i suoi consumi ed importazioni, ma soprattutto le sue banche, creerebbe una terza crisi globale, e credo che a quel punto il sistema collasserebbe completamente.

    L'italia compra praticamente tutta l'energia dalla Francia, pensa che affarone sarebbe per lei mandare in rovina l'italia e diminuire drasticamente i suoi introiti dalla vendita dell'energia. Un vero colpo di genio

    RispondiElimina
  8. Forse ho esagerato e mi sono espresso un po' male. Non credo che diventeremo dall'oggi al domani un paese da terzo mondo, ma comunque l'unico interesse dei burocrati dell'UE è far quadrare i conti, e visto che non hanno nessun progetto lungimirante di crescita, l'unico sistema che adotteranno saranno i tagli. E visto che Italia e Grecia si ritrovano entrambe senza un governo democratico, ma con un governo tecnico fantoccio, asservito agli interessi delle nazioni dominanti (Germania e Francia), quando ci sarà da tagliare, scaricheranno tutti i sacrifici sulle nazioni SERVE, invece di distribuire tagli e misure di austerità equamente tra tutti i paesi dell'eurozona!
    Insomma quando i creditori esteri dell'UE chiederanno austerità, Grecia e Italia saranno costrette a subire lacrime e sangue, mentre gli altri paesi UE al massimo si metteranno leggermente a dieta...

    RispondiElimina
  9. http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/11/11/mario-monti-pugno-ferro-banchieri/169803/

    Anche questo blogger del Fatto Quotidiano è complottista? Io temo proprio che Orazio Licandro abbia ragione!

    RispondiElimina
  10. No, quel blogger del fatto quotidiano è semplicemente ignorante...

    "che bisogno c’è adesso del governo Monti?"
    C'è bisogno di qualcuno che abbia stima, autorità e credibilità. Berlusconi ha dimostrato di essere un buffone zotico puttaniere ed inaffidabile, e la cosa sta facendo perdere fiducia nel mercato italiano (non è speculazione, è un riflesso della scarsa fiducia nel governo), mentre Monti è stimato come grande economista in tutta Europa, e anche negli USA.

    Monti garantirà FIDUCIA nell'italia, e questa fiducia fermerà la "speculazione", che altro non è che la caduta nel baratro per mancanza di credibilità.

    Lo spread è già sceso di quasi 100 punti con la sola notizia che al governo salità Monti, chiaro segno che il problema dell'italia non è la "speculazione", ma la mancanza di fiducia.

    Quando la gente realizzerà questo, ma lo dubito fortemente, finirà la psicosi del banchiere.
    Certo, con il comportamento poco corretto delle banche italiane e con quelle americane che hanno causato la crisi la poca fiducia nelle banche è comprensibile, ma bisogna pensare che in italia fa schifo tutto, e i banchieri statunitensi sono in galera

    RispondiElimina
  11. Quel blogger del FATTO, di sicuro non voleva dire che bisognava tenersi Berlusconi, ma che l'attuale governo andava sostituito tramite elezioni democratiche, e non con un governo tecnico!

    RispondiElimina
  12. Per le elezioni si deve aspettare troppo.
    Mentre ci sta Monti si penserà a quello, ma andare a elezioni con berlusconi al governo è un suicidio.
    Pensa allo spread, il debito pubblico sarebbe salito fino a livelli impossibili e ci sarebbe stato il tracollo, sommerso dai debiti e con nessuno che da fiducia al paese

    RispondiElimina
  13. Io comunque, come ho già detto in precedenza, sono per la "soluzione islandese", che spiega molto bene Giannino in questo video:

    http://www.youtube.com/watch?v=Oc28-g988U0

    RispondiElimina
  14. Se l'italia facesse come l'Islanda scoppierebbe il finimondo...
    Il debito italiano è uno fra i più grandi del mondo, quarto in Europa se non sbaglio, se decidono di non pagare come minimo iniziano i bombardamenti come in Libia...

    Loro lo hanno potuto fare perchè il debito era molto limitato, in confronto a quello di altri stati, anche perchè se non ho capito male hanno stralciato una parte solamente, e non tutto

    RispondiElimina
  15. Non c'è nessun complotto a pensare male di Monti, c'è solo una forte logica che tu invece non usi. Ti sei chiesto come mai tutti i gran Capi del nostro governo vengono fuori da gruppi di finanza speculativi? Ti rendi conto dei risultati che abbiamo raggiunto? Per risolvere i problemi dell'italia chiamiamo uno che li ha causati? Perchè pensi che il mugnaio non sapeva fare meglio di Monti?? Cos'ha fatto di straordinario questo super Scienziato? Ancora credi alle favole?? Dove cazzo vivi??

    RispondiElimina
  16. Monti non è ne più ne meno che un tecnico tenuto per le palle dalla stessa politica che c'era prima, fra l'altro la sua manovra si doveva tenere contigua alla lettera di berlusconi che ha portato a Bruxelles.
    Fra l'altro la manovra di Monti ammonta a 20 miliardi, quelle di silvio ammontano a 115 miliardi.
    Però la gente pensa male di Monti perchè adesso c'è lui li...

    RispondiElimina
  17. Devo essere obiettivo:Monti è una persona non proprio empatica ma sicuramente sa quello che sta facendo ed ha tutte le competenze tecniche per sostenere il compito affidato.Inoltre non è uno che non fa figure di merda in parlamento europeo,a dispetto di Mr.Mastrolindo che faceva i "cucù" alla Merkel e dava i "kapo" a Schulz.
    Non è facile gestire una situazione così complessa,dato che sono anche convinto che è tenuto per le palle più dalla politica italiana che da UE e BCE.
    L'unica critica che pongo a lui è l'aver concesso tassi bassi sui capitali evasi(ricordo che parliamo di cifre enormi) e chiesto l'imu a persone magari con condizioni lavorative precarie,con redditi bassissimi e con un mutuo sulle spalle.100-150 euro in più al mese possono fare la differenza in queste condizioni.Equità non ne vedo,ma Equitalia sì :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Equitalia andrebbe chiusa e mandati ai lavori forzati chi la manda avanti con metodi fascisti e chi l'ha creata.

      L'imu è stata una bella idea della lega, che sarebbe arrivata a breve, e probabilmente hanno aprofittato del governo tecnico per metterla su senza subire il danno elettorale.

      Sai come sono i partiti: fanno di tutto per stare al potere e succhiare soldi

      Elimina