sabato 25 giugno 2011

Peter falk è morto

Un altro grande attore che se ne va, lasciandoci soli con i cani ululanti di oggi...
Peter Falk, famoso soprattutto per aver interpretato il geniale ed eccentrico detective Colombo, è scomparso ieri 24 Giugno...


E' riuscito a lavorare fino al 2007, dove fece una piccola apparizione insieme a Nicolas Cage nel film "Next", però l'anno successivo gli venne diagnosticato l'alzheimer.

Forse non tutti sanno che il suo famoso sguardo, quello che lo ha reso celebre e unico, era dovuto ad una protesi: un occhio di cristallo.
Aveva infatti perso il suo a causa di un tumore, all'età di 3 anni.
Quella che fu una disgrazia che quasi se lo portò via (niente Colombo, ci pensate?) alla fine gli portò fortuna.

Pochi giorni fa morì Ryan Dunn, spero vivamente di non trasformare il blog in articoli di necrologio per gli attori che stimo...

6 commenti:

  1. Margotti Street25/6/11 10:28

    Bravo anche questa volta, PalleQuadre! L'aver ricordato Peter Falk è indice di sensibilità, buon gusto e ottime capacità critiche.
    Singolare come attore e come persona, è la palese dimostrazione che nessuno nasce secondo, ma che molti passano la vita a piangersi addosso per un'unghia incarnita e, di più, pretendono che gli altri piangano con loro.
    Io non mi sono mai perso le repliche dei telefilm della serie Colombo, esempi insuperati nel genere, la cui interpretazione rimane una prova di bravura e di classe.
    Nessuno, per ora, ha citato la sua straordinaria partecipazione al film "Angeli con la pistola", di Frank Capra, 1961, al quale la sua indimenticabile caratterizzazione di spalla del boss (un altrettanto fantastico Glenn Ford) ha contribuito in maniera significativa al meritato successo del film.
    Peter Falk, dunque, ha lasciato il suo corpo malato per entrare nel novero degli indimenticabili.
    Ciao, PalleQuadre e grazie, anche da parte di Peter.

    RispondiElimina
  2. Macchè bravo, ricordare una persone come Peter è d'OBBLIGO.

    Grazie comunque

    RispondiElimina
  3. Eh si, non so se pensare che sia un peccato che non possa più regarci delle interpretazioni magistrali o meno male che ce ne ha regalato tantissime...

    RispondiElimina
  4. Mi è dispiaciuto un sacco! C'ero affezionata!

    RispondiElimina
  5. Succede così, a forza di vederli quasi tutti i giorni ti affezioni agli attori.
    Senza contare che Peter ispirava simpatia anche solo dall'aspetto

    RispondiElimina