giovedì 26 maggio 2011

I vegani vogliono querelare PalleQuadre!

Ebbene si, nella loro mente una persona che dissente dalle loro corbellerie o è da ammazzare, o è da sbattere in galera.
I pazzi che mi vogliono querelare sono sempre quelli di vegan home, che prima sostengono i "veganincazzati" e poi si rimangiano tutto, dopo aver letto il mio post dove denunciavo la loro violenza, sostenendo salti mortali carpiati sugli specchi del tipo "ci ha creduto veramente".
Cioè loro scherzavano benignamente (pochi post dopo hanno detto che sarebbero ben felici che i "carnivori" crepassero tutti in breve tempo, bella coerenza).


I vegani non hanno trovato di loro gradimento il fatto che io abbia denunciato le pesanti ritorsioni subite da persone che hanno deciso di uscire dalla setta vegan che frequentavano (e visto come si comportano, definirla setta è consono), sostenendo che siano tutte fandonie.

Ovviamente non posso fare il nome di chi ha subito tali vessazioni, ma di certo non ci guadagno nulla a sparare minchiate senza alcun fondo di verità. Non sono un vegano, io.

Dopo di questo si sono persi in disquisizioni sul nickname che ho scelto, sostenendo che io mi debba nascondere nell'anonimato e con questo nickname per sentirmi maschio. Sostengono anche che io abbia "anonimizzato" il mio sito, così da essere perfettamente nascosto.
E così, sostengono, che non potendo mandare diffide (per cosa? Per avere una mia idea? Allora ammettete di essere dei nazisti che odiano il libero pensiero!) mi dovranno per forza querelare...

Questi non stanno bene... e si fanno chiamare salutisti!
La carenza vitaminica e la denutrizione devono essere veramente molto spiacevoli, se gli effetti sulla psiche sono così devastanti... il mio nickname è semplicemente un nome originale, facile da ricordare, così come il nome del blog, probabilmente a questi caproni ruminanti sfugge totalmente il concetto di "branding", anche se ovviamente la mia sfera è molto modesta.
Per non parlare poi del surplus offerto dal nick: basta la presenza per far si che lo sprovveduto lettore vegano si incazzi come un animale. Rosikamento ampliato del 300%, tutto solamente grazie ad un nome.

Inoltre, il mio nome è presente nel blog (ma pretendere che sappiano leggere e navigare in un sito è troppo, anche se c'è scritto a caratteri cubitali) cosa che dimostra quanto spirito di osservazione abbiano affinato nella loro illuminata vita senza la velenosissima carne.

Che posso aggiungere? Ai vegani piacerebbe che fossi tanto coglione da mettergli in bella vista i miei dati personali, così che possano perseguitarmi in tutte le maniere possibili e immaginabili, tutti insieme appassionatamente.
Perché il loro obbiettivo è questo: tappare la bocca. In qualunque modo possibile, non importano i mezzi ma il fine. E quindi pur di censurare qualcuno si sperticano in minacce di ritorsioni legali assurde, insulti e minacce. Arrivano anche a minacciare di morte, anzi arrivano spesso a minacciare di morte.
E il bello è che tutto questo lo fanno per far tacere chi dice che mentono e sono violenti.
Quale modo migliore per dimostrare la propria innocenza se non insultando, minacciando e berciando denunce a destra e a manca?

Intanto leggetevi questo bell'articolo: Come difendersi da un vegano e...
Tanto negare che hitler fosse vegano ha lo stesso valore di sostenere che la carne fa male

8 commenti:

  1. Tutto puoi dire dei vegan, ma non che siano carenti di vitamine.... LOL!

    RispondiElimina
  2. Margotti Street26/5/11 22:46

    @ Claudio Casonato
    "Tutto puoi dire dei vegan, ma non che siano carenti di vitamine.... LOL!"

    ... ma di tutto il resto sì!

    RispondiElimina
  3. La carne contiene diverse vitamine Claudio, forse c'è scritto nel link postato

    RispondiElimina
  4. la carne fa male !!! Ma se vi piace magnatela pure poi vediamo chi schiatta prima

    RispondiElimina
  5. Che la carne fa male lo dite voi, senza nessuna prova scientifica.
    La realtà è ben diversa da quanto descritto nei siti web di semianalfabeti che cercano di autoconvincersi che quello a cui hanno rinunciato fa male

    RispondiElimina
  6. La carne è necessaria per una dieta corretta e equilibrata. Questa è scienza basata su fatti. Punto. Il resto sono solo parole.
    X la questione del cancro.. mangiare moltissima carne rossa (non quella bianca e il pesce quindi) PUò aumentare il rischio del cancro al colon.. a parte che tra l'accesso nel consumo e l'assenza nel consumo c'è la sana via di mezzo, non mangiare carne DIMINUISCE la possibilità (mi pare del 2 o 3 %) che ti venga il cancro al colon ma può venirti un qualsiasi altro cancro!

    RispondiElimina
  7. E tanto per cambiare, un augurio di morte. Sociopatici del cazzo: non cambieranno mai.

    RispondiElimina
  8. se devo vivere di privazioni per paura di prendere un cancro al colon, che vita di merda è?

    RispondiElimina