sabato 2 aprile 2011

Sostanze stupefacenti: gli effetti

C'è uno strano caso su youtube: un losco individuo, dichiaratamente tossico, mette dei video dove elogia le varie sostanze...
Come se non fosse abbastanza ha pure un folto gruppo di sostenitori
Questo individuo, visibilmente rincoglionito dalle sostanze che usa, si fa dei video mentre deambula sotto l'effetto di varie sostanze, e racconta al pubblico idiota ed inebetito cosa ha preso e cosa prenderà.

Fortunatamente, grazie a varie segnalazioni, il canale dello sfigato idiota è stato chiuso.
Questo allora, alla stregua del peggior complottista, incita tutti a boicottare "youtube fascista", e lo fa con un video su youtube...

Chissà perchè quando la peggior feccia al mondo si ritrova la loro apologia di reato censurata, tutti gridano alla censura, al complotto e altre vaccate.


Vorrei far notare ai ragazzi, sopratutto a loro, cosa provocano le sostanze stupefacenti, la fine che fanno i droghini anche quando magari smettono:

Gente di successo
Ricordate Eddie Guerrero? Era un wrestler famoso, ricco, amato; aveva una bella moglie e un bel figlio.
Non gli mancava nulla, si può dire che c'è riuscito...fino a quando non è morto.
E perchè è morto? Perchè aveva fatto uso di merda...a distanza di anni, nonostante avesse smesso, si fosse riabilitato e si fosse risollevato nella vita, ha pagato il prezzo che quelle sostanze pretendono: la vita.
E lui fisicamente era molto forte, un atleta di alto livello, pensa te un povero coglione che pesa cinquanta chili, passa il suo tempo buttato su un marciapiede e mangia porcherie (classico droghino medio insomma)

Ma passiamo agli effetti sul corpo.
Non farò nomi specifici, mi limiterò a elencare che effetti hanno le merde più diffuse:
Perdita dei denti, e già qui con le donne avete chiuso per sempre, fate la fine del pazzo di youtube Giuseppe Simone.
Questo è poco figo e molto sfigato
Abbassamento delle difese naturali: sempre ammalati, sempre ricoperti di pustole, sempre dall'aspetto malaticcio e ripugnante, se pensate che "fa figo" non avete speranza.
Perdità di fertilità e aborti:  Le donne perdono i bambini, diventano infertili...
Perdita di salute mentale e fisica: Diventate dei relitti psicopatici, freak, fenomeni da baraccone, gente inutile.
Peggioramento delle facoltà mentali: insomma dei poveri deficenti, anche se dovreste smettere sarete dei perfetti idioti, e non riuscirete nemmeno a fare il lavapiatti.
Paranoie, psicosi: Pazzi visionari, affetti da allucinazioni audiovisive continue. Paranoici e impauriti. Passerete la vostra vita terrorizzati pure dalla vostra stessa ombra, e credetemi ho visto gente veramente ridotta in quello stato...
Depressione: Se pensate di divertirvi mi sa che siete abbastanza ignoranti sulla questione

Come si dice dalle mie parti: accabbada beni d'adi
Insomma, se pensate che sballarvi vi possa rendere felici vi sbagliate di grosso, perchè succederà tutto il contrario.
Diventerete dei relitti appestati, psicotici e paranoici, evitati da tutti, idioti al punto di non riuscire più a fare le più elementari operazioni (il classico 2+2), soli come cani evitati dai stessi familiari, anche perchè probabilmente sareste in grado di vendere vostra madre per una dose.

Ho visto gente, bulli, finire piuttosto male. Non vanno a scuola, a malapena hanno la terza media, si drogano, e quando si drogano sono finiti...si bruciano il cervello, non riusciranno a fare un cazzo, prendere un titolo di studio come il diploma, che ormai è il minimo sindacale, gli sarà impossibile...e cosa può fare un deficente con il cervello bruciato dalla droga e con la terza media, probabilmente finito in galera? Praticamente niente...se vedete qualcuno vestito come un profugo che fa lavori ridicoli, probabilmente è un ex droghino.

Pensate che finire sotto un ponte vivendo con 10 euro al giorno sia figo? Ecco, lo "sballo" vi porterà dritti sotto il ponte

34 commenti:

  1. Credo di aver capito di chi parli. Un conto è parlare di sostanze stupefacenti, un'altro conto è farsi davanti alla webcam, e fare una sorta di "proselitismo" delle droghe, esaltandone i presunti effetti positivi, e minimizzando quelli negativi, come faceva il personaggio in questione!
    Per il resto son quasi totalmente d'accordo con te, alla lunga, gli effetti negativi dell'uso e soprattutto dell' abuso di sostanze stupefacenti, superano di granlunga quelli positivi. Non drogarsi, non è una questione di moralismo, ma di intelligenza, amore e rispetto per il proprio corpo, e la propria mente!
    Se esistesse una droga che da piacere, e senza nessun effetto negativo, probabilmente la userebbero tutti, e sarebbe da stupidi rinunciarci, ma siccome non esiste, e gli effetti collaterali alla lunga superano sempre di parecchio quelli positivi, allora meglio tenersi alla larga da certe sostanze, e non provarle nemmeno per curiosità(si inizia sempre così)!

    Solamente farei una distinzione tra le varie sostanze, visto che non sono tutte uguali, ognuna ha i suoi effetti collaterali specifici. Per esempio la cannabis credo che per il cervello, e per il fegato sia meno pericolosa dell'abuso di alcol, e per i polmoni non più dannosa del tabacco.
    Oppure gli oppiacei, secondo alcuni studi scientifici, sono meno pericolosi per il cervello, di tante droghe sintetiche(derivati dell'amfetamina, ecstasi ecc..) che alcuni ragazzini deficienti,quando vanno in discoteca, mandano giù come fossero caramelle!

    Insomma il danno delle droghe, è un discorso molto complesso, e anche le sostanze legali(alcol e tabacco), se se ne abusa in maniera smodata, non sono affatto meno pericolose di quelle illecite.

    RispondiElimina
  2. La cannabis non la considero stupefacente alla stregua delle altre, e in questo post non è inclusa (i sintomi fanno arrivare tranquillamente alla causa).

    Per alcol e tabacco ci vuole un discorso a parte, anche se sono droghe in piena regola quelle sono legali...

    Comunque una simil droga che non ha effetti collaterali esiste: il cioccolato.
    Ovviamente da non abusare

    RispondiElimina
  3. Cmq se una persona intelligente, guarda i video del tizio di cui parli, vedendo com'è ridotto(si vede che non sta per niente bene), potrebbe anche essere un deterrente anzichè una pubblicità alla droga.

    Se youtube non fosse frequentata anche da moltissimi ragazzini minorenni, che potrebbero non avere sufficiente spirito critico, io sarei contrario alla censura

    RispondiElimina
  4. "Comunque una simil droga che non ha effetti collaterali esiste: il cioccolato."

    Già, dimenticavo, a pensarci bene anche io potrei essere un CIOCCOLATOMANE, visto che mi faccio fuori quasi una tavoletta al giorno di cioccolato fondente!

    Cmq c'è una droga legale e salutare, ancora più potente, la figa, peccato che tante ragazze la concedono col contagocce...:-((

    RispondiElimina
  5. "Per alcol e tabacco ci vuole un discorso a parte, anche se sono droghe in piena regola quelle sono legali..."

    I danni dell' alcol, ovviamente, dipendono dalle dosi, se uno si scola 1-2 litri di vino al giorno, o un mezzo litro di liquori e distallati, i danni a cui si va incontro, sono gli stessi(se non peggiori) di quelli delle altre droghe pesanti illegali.
    L'alcol assunto quotidianamente in quantità da sbronza, è anche più tossico dell'eroina!

    RispondiElimina
  6. La cirrosi epatica non è una bella cosa...
    purtroppo molti giovani senza palle usano ubriacarsi perchè non sanno come passare il tempo

    RispondiElimina
  7. "La cannabis non la considero stupefacente alla stregua delle altre, e in questo post non è inclusa (i sintomi fanno arrivare tranquillamente alla causa)."

    D'accordo, solo che nell'articolo non l'hai specificato, e sotto il termine generico droghe, possono rientrare tantissime sostanze diversissime tra loro, con effetti collaterali diversi!
    Poi credo che come sia sbagliato minimizzare i rischi delle droghe(come fa quel tossico su youtube), sia anche sbagliato esagerare e enfatizzare gli effetti negativi. Non che gli effetti che hai descritto non siano veri, ma rientrano nei casi di abuso cronico di sostanze pesanti più gravi, e non è nemmeno vero che una persona che dovesse far uso di alcune sostanze pesanti, per un periodo più o meno lungo, sia spacciato per sempre, condannato a diventare un derelitto senza speranze. Esisto tanti ex cocainomani, o eroinomani, che dopo tanti anni di dipendenza, sono riusciti a smettere, a guarire, fanno una vita normale, hanno un lavoro, un famiglia ecc...insomma esistono anche ex tossici che con la propria forza di volontà, riescono anche a recuperare la propria vita, a rimediare a tutti gli sbagli che possono aver fatto. Non è vero che chi ha fatto uso di droga, diventa automaticamente un minorato mentale!

    E non si può nemmeno dire che chiunque faccia uso di droghe, sia un derelitto, un fenomeno da baraccone incapace di fare qualunque cosa. Per esempio Gianni Agnelli ha fatto uso di cocaina tutta la vita, e non mi pare proprio che rientri nella tua descrizione. Sicuramente qualche danno alla salute ce l'avrà avuto anche lui, ma non mi pare che fosse uno psicopatico

    RispondiElimina
  8. Credimi, di gente "rimasta sotto" ne ho visto parecchia.
    Inoltre, sopratutto con le droghe sintetiche, non sai mai quando la mannaia della menomazione possa abbatterti su di te.

    Inoltre ho visto gente, che da giovani credevano di essere i padroni del mondo, non hanno studiato, si drogavano, facevano gli stronzi...
    Adesso che sono cresciuti stanno con le pezze al culo e fanno lavori che farebbe un 12enne d'estate per prendersi la playstation (quando non è figlio di papà) perchè non hanno una istruzione neanche minima e sono anche un pò idioti

    RispondiElimina
  9. Infatti non ho detto che sia falso, però il ragazzino che si droga perchè va di moda, e che legge il tuo articolo, confrontando i danni che descrivi, con esempi di personaggi che ne hanno fatto uso e abuso, come Keith Richards, Lapo Elkan, Gianni Agnelli, Vasco Rossi ecc...ecc... potrebbe pensare che sono tutte cazzate.
    Mentre invece non hai affatto torto, hai solo enfatizzato troppo, e parlato solo dei casi limite. l'uso e specialmente l'abuso di droga, sul lungo periodo non paga mai, ma i danni sono molto diversificati , dipendono dalle sostanze, dalle quantità, dalla durata della dipendenza ecc.. ecc...
    Insomma non tutti fanno la fine che dici tu, ma anche rischiare la decima parte dei danni psichici, e magari rovinarsi il cuore, o i polmoni, o il fegato, ecc.. per nulla, non è ugualmente una cosa intelligente!

    RispondiElimina
  10. Ma veramente vasco rossi mi pare di molto rincoglionito...
    Epica (verso il basso ovviamente) è stata l'intervista con Mike dove non capiva neanche dove era rimasto...

    RispondiElimina
  11. "Credimi, di gente "rimasta sotto" ne ho visto parecchia.
    Inoltre, sopratutto con le droghe sintetiche"

    Conosco un medico che lavora al Sert, e parlando con lui dell'argomento, ho scoperto che le droghe sintetiche sono le più pericolose in assoluto!
    Prima di tutto perchè non si sa mai cosa contengano, sono spesso fatte in laboratori casalinghi, da gente che non ha nessuna competenza in chimica farmaceutica, e quindi possono contenere tantissime impurità altamente neurotossiche. Poi perchè anche se sono sintetizzate correttamente, anche i principi attivi puri (di sostanze come la metanfetamina, l'MDMA, la ketamina ecc), sono molto neurotossici, e causano alterazioni e danni alle sinapsi del cervello, molto più che le droghe "vecchie", derivate da piante(come eroina,oppio, cocaina).
    L'eroina da una dipendenza e un'assuefazione molto più forti rispetto ai derivati amfetaminici (cioè le pasticche che girano in discoteca), ma ha una neurotossicità relativamente bassa, quindi se uno riesce a disintossicarsi e a superare la dipendenza mentale, l'organismo e il cervello nel giro di alcuni mesi(o anni), quando si ristabilizza la produzione di neurotrasmettitori endogeni, ritorna a funzionare normalmente, senza subire danni irreparabili.
    Insomma anche se nella percezione comune di tanti ragazzini, solo l'eroina è droga pesante, mentre le pasticche sono poco più di una canna, nella realtà i danni cerebrali peggiori li fanno proprio le tanto sottovalutate pasticche!

    L'eroina causa tantissimi problemi di diverso genere, come dipendenza, impotenza, perdita di denti, sterilità, problemi cardiocircolatori, ecc..ecc..(e quindi nn va affatto sottovalutata), ma a livello del SNC(sistema nervoso centrale), non fa gli stessi danni
    irreversibili delle pasticche.

    RispondiElimina
  12. quei vips che fanno uso di droghe, non sono il ritratto della salute, però non sono nemmeno dei dementi, e credo che tanti adolescenti un po' ingenui tendono solo a vedere la facciata, l'apparenza figa, e non riescono a vedere anche quello che c'è dietro.
    ovviamente questi vip di solito non vengono a sbandierare tutti i problemi di salute e gli acciacchi vari, che subiscono a causa della droga, mostrano solo la facciata migliore.
    Cmq credo che sia meglio parlarne in maniera realistica dei danni, e dei pericoli, senza arrivare a esagerazioni tipo "diventerete pazzi visionari, psicopatici, cretini". Anche se non si arriva a quel punto, i danni sono cmq talmente tanti, che non ne vale la pena lo stesso!

    RispondiElimina
  13. Paolo, ex anonimo firmato2 aprile 2011 22:04

    Dalle nostre parti è poco diffuso, ma c'è una forma di droga che è ancora più pericolosa: ricordate che certi si "sballano" coi solventi?
    Al di là che non riesco a capire cosa provino perchè io ho un'allergia a certe sostanze chimiche (non posso nemmeno usare l'acquaragia per colle e vernici, al suo posto uso il ben più caro e infiammabile acetone), gli effetti psicoattivi e neurologici di quella roba non sono ancora nemmeno ben studiati.
    E quando si è scoperto cosa fanno, li si è proibiti: un caso è la trielina (tricloroetilene, oggi sostituito dal percloroetilene), ma ce n'era un altro meno noto. Forse non sapete cos'era il solvente R11 (tricloro-monofluoro-metano), era usato per i lavaggi dei circuiti frigoriferi e in alcuni paesi per il lavaggio a secco, perchè evapora rapidissimo e bolle già a 26°C: lo hanno messo al bando ufficialmente per il "buco nell'ozono", ma era ancora più pericoloso per gli effetti sulle persone (cancerogeno, anticolinergico... davvero una bella sostanza).

    RispondiElimina
  14. "gli effetti psicoattivi e neurologici di quella roba non sono ancora nemmeno ben studiati"

    http://www.dica33.it/argomenti/tossicologia/solvente.asp

    A quanto pare hanno un meccanismo di azione simile alla cocaina(agiscono sulla dopamina), ma ovviamente sono molto più devastanti e tossiche a livello fisico- neurologico!

    RispondiElimina
  15. Andrea, un pazzo visionario non è per niente raro.
    Ricordo che nella mia classe c'era il pubblico ludibrio di un drogato e delle sue allucinazioni audiovisive...un tizio che probabilmente non superava i 30 anni all'epoca.
    Non ti sto a raccontare i dettagli delle allucinazioni, ma credimi avere paura e gridare ossessivamente per un quadro non deve essere il massimo della vita

    RispondiElimina
  16. Paolo, il tizio che d'adi accabbada beni è proprio un consumatore di colla o vernici...

    RispondiElimina
  17. Ah, Andrea, ricordati che ci sono droghe che inalando i loro fumi BRUCIANO migliaia di neuroni, causando per questo allucinazioni mostruose (il cervello va in tilt).
    Molto diffusa e sottovalutata, al lungo andare resti completamente deficente

    RispondiElimina
  18. "Ah, Andrea, ricordati che ci sono droghe che inalando i loro fumi BRUCIANO migliaia di neuroni"
    Anche una sbornia alcolica brucia migliaia di neuroni(infatti l'alcolismo alla lunga, se si sopravvive, conduce alla demenza). Per questo credo che bisogna fare una distinzione ed essere il più precisi possibile sull'argomento, senza fare una distinzione tra droghe legali e illegali, ma invece tra sostanze più dannose e neurotossiche, e meno dannose...
    Per esempio qualche anno fa un ragazzino è morto a scuola, per aver fumato crack nell'intevallo. Forse questo è successo anche per colpa del fatto che le droghe illegali sono messe tutte in un'unico calderone, tutte equiparate alla stessa maniera, senza distinzioni di rischio, e quindi forse quel ragazzino avrà pensato che il crack non fosse molto più pericoloso dell'hashish.
    Anche le droghe leggere non sono innocue, ma forse se ci fosse un'informazione più precisa e specifica sui danni e i rischi di ogni sostanza, i ragazzi non proverebbero certe sostanze pericolosissime con la tanta leggerezza...

    Nella percezione comune di tanti giovani ignoranti, la droga pesante è solo l'eroina, mentre pasticche, crack, metamfetamina, mdma,ketamina ecc... sono viste come poco più di una canna di erba(che cmq anche quella, nel cervello ancora in via di sviluppo di un 14enne, può creare dei danni), quando invece non è così, alcune pasticche che si vendono in discoteca, fanno anche più danni dell'eroina!

    Siccome è molto difficile impedire totalmente che un ragazzo possa fare esperienze con le sostanze, secondo me ci vorrebbe molta più informazione, a partire dalle scuole elementari e medie(oggi c'è chi inizia anche a 11 anni!)

    RispondiElimina
  19. L'educazione ormai non esiste più...
    I genitori lasciano fare ai figli tutto quello che vogliono, nel caso siano dei veri e propri delinquenti addirittura li difendono.
    A scuola se succede qualcosa di educativo arrivano i genitori a pestare gli insegnanti...

    Qua ci vorrebbe un corso intensivo per quei genitori indegni, non solo per i ragazzi

    RispondiElimina
  20. hai ragione, quando ero ragazzino io(e non è che sto parlando di secoli , ma di circa 10 anni fà), i miei( ma anche i genitori della maggior parte dei miei amici) quando facevo qualche casino, o danni vari, giustamente se la prendevano con me, non mi hanno mai difeso a spada tratta quando ero in torto marcio, anzi!
    Invece ci sono tanti genitori iperprotettivi(e molto stronzi), che anche se il figlio, per ammazzare il tempo, da fuoco a un barbone(cosa successa davvero), o fa il bulletto a scuola, e picchia i compagni più deboli, le "mamme coraggio" son sempre lì a difenderli, tirando fuori le scuse più assurde!

    RispondiElimina
  21. Non so se io costituisco un caso raro, fatto sta che ho 30 anni e non mi sono mai né drogata, né mai fumato, né mai ubriacata. Al massimo una sera con il gruppo della palestra ho bevuto 3 limoncelli parlo di 2 anni fa e ho iniziato a ridere senza motivo per mezz'ora, ma trovando poi la cosa non affatto divertente e mai più da ripetere. No che sia stata male, ma perché una che ride senza motivo è un fenomeno da baraccone in mezzo al pubblico e non è stato affatto piacevole di per sè. Ci si può fare delle sane e grasse risate avendoci dei motivi validi per farlo, senza ricorrere agli alcolici. Un limoncello, una liquirizia, OK, ma si ferma là. Per il piacere del gusto ma basta.
    Anche io conosco delle persone uscite dalla dipendenza da eroina, hanno fatto anni durissimi in comunità lavorando come muli, e poi hanno ripreso a vivere "fuori" e si son pure fatti una famiglia; sul lavoro umile che uno farebbe a 12 anni per guadagnarsi la consolle da gioco, beh, sinceramente, preferisco di gran lunga uno che pulisce strade e monta ombrelloni, o comunque in genere lavori molto umili, rispetto a tutti i ragazzi che stanno a bighellonare per strada, droga o no, e dicono che non trovano lavoro...chissà perché tutti, di fare i lavori umili, si vergognano. Come fosse un segno di inferiorità poi!
    Per il derelitto, ci vuole davvero poco per diventarlo. Anche internet te lo fa diventare, un derelitto, se ti metti ad abusarne, a stare ore ore e ore a guardare la percentuale di download su eMule o a stare in chat a parlare di niente. A un certo punto arrivi a non lavarti, a mangiare a stra-ore, a non dormire, arrivi a lavoro con la faccia stravolta. NE SO QUALCOSA e se vai avanti di quel passo può anche finire che il lavoro lo perdi...
    La differenza è che mentre internet è una cosa che può crearti dipendenza mentale, le droghe chimiche o naturali che siano, ti devastano il fisico.
    Credo che prima di prendere una sostanza uno dovrebbe chiedersi: ma perché ne ho bisogno? Cosa c'è che la droga mi può dare rispetto a quello che io posso crearmi per potermi divertire? Sono proprio conciato così male da aver bisogno di una sostanza per sentirmi meglio?
    Andrea diceva che la miglior droga è il sesso... certo! Dipende da come lo fai e soprattutto con chi lo fai
    Esistono persone dipendenti anche dal sesso, cercano avventure sessuali occasionali che alla fine son tutte identiche una all'altra, e ogni volta si sentono più vuoti di prima

    RispondiElimina
  22. Quello dei lavori da 12enne era solo un modo di far notare come se ti bruci il cervello non vai da nessuna parte.
    Tutti fanno la "gavetta", ma dopo trovano di meglio.

    Credimi, non si vive bene con certi lavori pagati 2 euro l'ora...
    E' quello che intendevo, non il fare lavori umili in se


    Riguardo l'alcol: una volta ho mischiato vino birra e altro, tutte piccole quantità, ma non mi ha fatto un bell'effetto.
    Figura di merda garantita, oltre che ridere come un cretino ho sparato cazzate e offeso un pò di gente

    RispondiElimina
  23. "Anche io conosco delle persone uscite dalla dipendenza da eroina, hanno fatto anni durissimi in comunità lavorando come muli, e poi hanno ripreso a vivere "fuori" e si son pure fatti una famiglia"

    Esatto, anche io conosco diverse persone che hanno smesso, e che fanno una vita normalissima, e non sono affatto stupidi, o affetti da gravissime malattie psichiche.
    I danni cerebrali irreveribili, non sono un risultato automatico dell'uso o abuso di droghe, anche perchè non tutte le sostanze sono neurotossiche, ma uno degli effetti collaterali più tragici di abuso smodato di varie drohe sintetiche e allucinogene.
    Per esempio l'eroina, anche se da una fortissima dipendenza e assuefazione, ha una tossicità molto bassa, il rischio peggiore è l'overdose, ma non causa danni irreversibili, e se uno ha la volontà di smettere e ci riesce, può tornare ad avere una vita, senza subire nessun handicap particolare

    RispondiElimina
  24. Gli effetti cambiano di droga in droga.
    Sarò retrogrado, ma comunque chi usa o chi ha fatto uso di droga non mi piace affatto

    RispondiElimina
  25. a me invece stanno sul cazzo specialmente quelli che sono così coglioni, da vantarsene, e esibiscono il fatto di essere dei tossici come fosse una medaglia al valore!

    RispondiElimina
  26. Paolo, ex anonimo firmato4 aprile 2011 21:01

    Talksina, se sento io gente che dice di non voler fare lavori "umili" (che spesso sono anche "utili"...), divento un bufalo.
    Sapete cosa mi è stato detto per respingermi a un corso per manutentori di motori Diesel? Mi è stato risposto "ma cosa vuole fare l'operaio?".
    A un corso di pre-assunzione per addetti al confezionamento alimentare mi è stato detto che con le mie "referenze" avrei potuto solo o mettermi al servizio di un politico e fare il portaborse o chiedere al mio parroco di mandarmi in seminario...
    Poi ho scoperto che, fra i vari ammanigliati che mi hanno scavalcato, c'era anche uno che aveva avuto problemi di droga e, poverino, doveva essere reinserito. Reinserirlo? Calci in ...!

    RispondiElimina
  27. Altro motivo per cui odio drogati ed alcolizzati...

    Se ti comporti bene e sei in difficoltà non ti aiutano neanche per li cazzo.
    Se sei alcolizzato (successo veramente eh, mica invento) picchi tua moglie, o ti droghi, il comune ti da un bell'assegno per aiutare il tossico a comprarsi le dose e a vivere senza fare un cazzo

    RispondiElimina
  28. "Se sei alcolizzato (successo veramente eh, mica invento) picchi tua moglie, o ti droghi, il comune ti da un bell'assegno per aiutare il tossico a comprarsi le dose e a vivere senza fare un cazzo "

    già ma questo è colpa soprattutto dell'approccio della società e dello stato nei confronti dei tossici. Fosse per me non proibirei nessuna sostanza, ma ognuno dovrebbe prendersi la responsabilità delle proprie azioni, in modo da non far ricadere i danni dei propri vizi-dipendenze sul resto della società!
    Insomma vuoi drogarti? libero di farlo, ma non hai più diritto ad avere una patente di guida, non puoi svolgere lavori di responsabilità, in cui serve la massima concentrazione, non hai diritto all'assistenza sanitaria pagata dallo stato, e soprattutto la società e lo stato NON TI DEVONO NULLA!
    Se non trovi lavoro, se hai problemi economici, familiari ecc..ecc.. a causa della droga, sono CAZZI TUOI. Ognuno si dovrebbe prendere la responsabilità delle proprie scelte, e pagarne il prezzo che ne consegue fino alle estreme conseguenze.
    Anche io trovo assurdo che negli aiuti sociali sia dia la precedenza a tossici e alcolizzati, o che in caso di incidenti stradali ereati(furti, rapine, stupri ecc...) il tasso alcolico, e la droga nel sangue, spesso diventino delle attenuanti. Se uno fa un incidente da ubriaco, o da strafatto, dovrebbe essere considerata sempre un'aggravante, e se nell'incidente muore qualcuno, non dovrebbe essere considerato solo omicidio colposo, perchè se ti metti al volante ubriaco fradicio lo sai benissimo che puoi anche uccidere, non è un incidente!

    RispondiElimina
  29. Hai perfettamente ragione.
    In questo modo sta gentaglia sa di poter vivere un'adolescenza di vizi e una maturità alle spalle della società.

    Io quando sento gente fiera dei propri parenti "ristabiliti" che si sono fatti una casa, una famiglia ed un lavoro li scannerei.
    Tutta roba fatta alle spalle della società, nessun merito, tutto gratis solo perchè è stato coglione

    RispondiElimina
  30. Paolo, ex anonimo firmato5 aprile 2011 14:34

    Andrea, riguardo alle ultime frasi del tuo commento: leggiti gli articoli 92 e 93 del CP, poi ti arrabbierai di più. ;)

    RispondiElimina
  31. X paolo: forse volevi dire articolo 91 CP:
    "Art. 91
    - Ubriachezza derivata da caso fortuito o da forza maggiore -
    Non è imputabile chi, nel momento in cui ha commesso il fatto, non aveva
    la capacità d'intendere o di volere, a cagione di piena ubriachezza
    derivata da caso fortuito o da forza maggiore.
    Se l'ubriachezza non era piena, ma era tuttavia tale da scemare
    grandemente, senza escluderla, la capacità di intendere o di volere, la
    pena è diminuita. "

    Cazzo significa "ubriachezza da forza maggiore"??come se ubriacarsi forse un dovere subito dalle circostanze, anzichè una scelta personale!

    RispondiElimina
  32. Alla faccia di stocazzo, pure le attenuanti hanno!

    RispondiElimina
  33. Paolo, ex anonimo firmato5 aprile 2011 23:00

    Nonono, parlo proprio degli altri due: quello citato da andrea parla di "caso fortuito o forza maggiore", tipo uno che lavora con certe vernici ad alcol può ubriacarsi senza bere. Se mette sotto uno, non è imputabile o la pena è diminuita.
    Ma l'art 92 dice: "L’ubriachezza non derivata da caso fortuito o da forza maggiore non esclude né diminuisce l’imputabilità. Se l’ubriachezza era preordinata al fine di commettere il reato, o di prepararsi una scusa, la pena è aumentata."
    Che per ragioni "politiche" non sia applicato, non implica che non sia valido!
    L'art. 93 equipara gli effetti della droga a quelli dell'alcol.

    RispondiElimina
  34. Non è che non vengono applicati, è che dimentichi l'art 95:

    "Art. 95 Cronica intossicazione da alcool o da sostanze stupefacenti

    Per i fatti commessi in stato di cronica intossicazione prodotta da alcool
    ovvero da sostanze stupefacenti, si applicano le disposizioni contenute
    negli articoli 88 e 89."

    "Art. 88 Vizio totale di mente

    Non e’ imputabile chi, nel momento in cui ha commesso il fatto, era, per
    infermita’, in tale stato di mente da escludere la capacita’ di intendere
    o di volere."

    "Art. 89 Vizio parziale di mente

    Chi, nel momento in cui ha commesso il fatto, era, per infermita’, in tale
    stato di mente da scemare grandemente, senza escluderla, la capacita’
    d’intendere o di volere, risponde del reato commesso; ma la pena e’
    diminuita."

    Praticamente, per se fai uso di droghe o alcol in maniera occasionale, in caso di incidenti stradali, o reati di altro genere è un'aggravante, mentre se sei un'alcolizzato o un tossico marcio, l'uso di droga o alcol diventano magicamente attenuanti!

    RispondiElimina