mercoledì 8 settembre 2010

Hanno ripreso le irrorazioni, maledetti!!!

Da qualche giorno gli sciachimisti ripetono questa frase a pappagallo.
Credono che i tanker si siano fermati l'estate per non farsi notare dai turisti. Turisti che secondo loro non si accorgono di nulla durante tutto l'anno, mentre in spiaggia diventano attentissimi. Questo detto da straker nel suo canale youtube. Invece nel suo blog straker afferma che i turisti svenati dai costi delle vacanze, dalla coda in autostrada e dalle multe sembrano non accorgersi delle irrorazioni che avvengono sulle loro teste.


Ormai che gli sciachimisti non fossero coerenti lo si era capito, ma mi chiedo perchè i gonzi non realizzano che non si può sostenere fermamente che le operazioni si sono fermate l'estate e nello stesso tempo affermare che la gente in spiaggia non si accorge di cosa hanno sulla testa.
Come si fa a credere a due cose che si annullano a vicenda? Non ha senso. Ogni giorno ho conferma che questi complottisti non stanno bene con la testa.
E quello che sta peggio è alessandropivetti. Lo sfigatello non avendo un c***o da fare passa il tempo a inviare insulti razzisti, contro i sardi e la sardegna, contro la mia persona. E' chiaro che essendo impotente non può farsi le pippe, quindi si sfoga esternando il suo razzismo (alla faccia del salvatore del mondo) contro di me, che lo ho umiliato pubblicamente più volte.
Comunque tornando alla "ripresa delle irrorazioni", questi psicotici non si sono accorti che vedono le scie proprio quando  sono scese le temperature (guardacaso tutti quelli che hanno un blog contro la bufala lo hanno capito! Eh, i benefici di avere la salute mentale a posto), e proprio loro che martellano i marroni alla gente con i parametri fra cui la temperatura non si accorgono che temperatura più bassa significa scie di condensa più visibili e durature.
Allego una foto recente che mostra un cielo chimico, secondo loro, sempre in assenza di aereoplani


Ripeto: aerei non se ne sono visti, e visto il calo delle temperature avrebbero sicuramente lasciato una scia individuabile, nel caso.

Ragionamenti? Contorti.
Razionalità? Estinta.
Intelletto? Dopo i loro attacchi nazisti ingiustificati non ci sono dubbi che sono a livello di una mosca

Per ora è tutto

5 commenti:

  1. Il fatto è che NON ESISTE nulla come scie chimiche, mosche cyborg et similia...
    Sono tutte BOIATE STRATOSFERICHE per vendere i libretti che Straker & Amici scrivono per tirare su la pagnotta senza dover sudare come fanno gli altri.
    Se si fa una ricerca rapida su come smascherare qualcuno che mente, troverete subito che il mentitore si contraddice da solo nel momento nel quale non può più gestire le sue menzogne.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Be... straker è anche riuscito a sostenere prima che gli aerei sciano solo sui centri densamente popolati... e poi che vi è un inteso traffico militare sulle cime alpine [e la foto linkata sottolineava che l'intesso trafficco era anche sciante].
    Il bello è che le due tesi auto-annulanti, sono state sostenute nei commenti allo stesso articolo e postate a 12 ore di distanza una dall'altra.

    http://orsovolante.blogspot.com/2010/08/coerenza-strakeriana-quando-i-fedeli-si.html

    Direi che i sostenitori delle scie chimiche si sottopongono ad una qualche forma di lobotomia volontaria.

    Per quanto riguarda pivetti è un povero pirla che soffre di evidenti problemi di ego inespresso e mancanze affettive ( e carenza di gnocca).

    PS Al momento mi trovo in Sardegna per lavoro e probabilmente faccio una vita più interessante di quella di pivetti :-)

    RispondiElimina
  4. Hai ragione orso, quei gonzi si bevono tutto e il contrario di tutto e sostengono che sia tutto vero. Non ho capito come fanno, sarebbero i soldati perfetti: niente se e niente ma, mai dubbiosi, niente domande, credono a tutto quindi superfedeli. Nel caso di straker sono superfedeli e PAGANTI.

    Stando in Sardegna avrai notato che belle giornate ci sono, a parte un temporale è stato bello tutta l'estate, cielo tersissimo e sole che spacca le pietre. Un giorno il sole era talmente forte che mi dava fastidio agli occhi, alla faccia delle irrorazioni e della storiella della regione più colpita.

    RispondiElimina
  5. Le condense degli aeroplani persistono senza espandersi se attraversano una zona di bassa pressione e scompaiono lentamente mantenendo più o meno la stessa forma e dimensione; se attraversano un campo di alta pressione si dissolvono a vista d'occhio. Questo è quello che si può dire scientificamente; il fenomeno delle "scie chimiche" esiste, lo metto tra virgolette nel senso che io non voglio avanzare ipotesi sulla loro natura e origine ma è altrettanto innegabile che esiste il fenomeno perchè è osservabile direttamente, anch'io l'ho notato più volte e l'unica cosa certa è che queste scie non si comportano come sopra descritto riguardo alla normale condensa degli aerei.
    Un meteorologo

    RispondiElimina